Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Cambio compensativo
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Mobilità compensativa tra infermieri
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Verifica Equitalia
Gio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

» split payment
Gio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

» codice univoco fatture - IPA
Mer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

» tassa rifiuti- delibera di assimilazione
Mer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

» graduatoria a T.D.-riflessione
Lun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

» BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
Lun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

» pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» congedo parentale
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» conflitto di interesse???
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» campo da calcio comunale
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» pensioni s7 e tabella voci emolumenti
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» Antenne. microcelle outdoor
Gio 12 Feb 2015 - 3:51 Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

rimborso per lavori eseguiti

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

rimborso per lavori eseguiti

Messaggio  dellino il Mar 24 Apr 2012 - 4:11

Abbiamo fatto fare dei lavori di urgenza ad una ditta privata per conto della societa del gas
che si è impegnata a riconoscere al Comune , a fronte delle opere di messa in sicurezza di una strada ubicata nel Comune medesimo, la somma spesa .
La società è disposta a corrisponderci la somma, non come contribuzione, ma dietro emissione da parte nostra di regolare documento fiscale.
In che modo dobbiamo farci rimborsare tali somme, necessarie per pagare la ditta che ha svolto i lavori:
a) con emissione di regolare fattura ed iva al 21%? ( ma non abbiamo fatto noi i lavori )
b) con emissione di fattura per rimborso spese, per i lavori svolti dall'impresa ? ( ma non abbiamo anticipato ancora la somma )
c) con emissione di documento che attesti esplicitamente la carenza del requisito soggettivo previsto, ai fini dell’applicazione di detta imposta, dall’art. 1 del D.P.R. 26.10.1972 n. 633. ( ma noi siamo titolari anche di partita iva )
d)nel caso in cui non facessimo nulla, trascorsi quattro mesi dal pagamento, La societa del gas, per non incorrere nella sanzione di cui all’art. 6, c. 8, del D.Lgs. 18.12.1997 n. 471 (pari al cento per cento dell’imposta evasa), dovrebbe provvedere, entro il trentesimo giorno successivo, a regolarizzare l’operazione mediante l’emissione di autofattura, ai sensi del citato art. 6, c. 8, lett.
e) trovatemi una soluzione

Ringrazio anticipatamente






dellino

Messaggi : 46
Data d'iscrizione : 06.10.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Lavori

Messaggio  Paolo Gros il Mar 24 Apr 2012 - 4:47

La soluzione fiscalmente corretta e' l' emissione di regolare fattura ed iva al 21%
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum