Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Cambio compensativo
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Mobilità compensativa tra infermieri
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Verifica Equitalia
Gio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

» split payment
Gio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

» codice univoco fatture - IPA
Mer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

» tassa rifiuti- delibera di assimilazione
Mer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

» graduatoria a T.D.-riflessione
Lun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

» BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
Lun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

» pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» congedo parentale
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» conflitto di interesse???
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» campo da calcio comunale
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» pensioni s7 e tabella voci emolumenti
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» Antenne. microcelle outdoor
Gio 12 Feb 2015 - 3:51 Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

Split payment

Messaggio  Carsoli il Mar 30 Dic 2014 - 8:50

Ma voi dal 02/01/2015 come vi comporterete, continuerete a pagare come al solito, pagherete solo l'imponibile o sospenderete tutti i pagamenti fino a chiarimenti?

Che confusione, la nostra software house ha comunicato che non potranno elaborare modifiche al programma finché non saranno emanati chiarimenti o approvato il decreto.

Carsoli

Messaggi : 16
Data d'iscrizione : 24.03.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  Eugenio Sbalzer il Mar 30 Dic 2014 - 12:23

Carsoli ha scritto:Ma voi dal 02/01/2015 come vi comporterete, continuerete a pagare come al solito, pagherete solo l'imponibile o  sospenderete tutti i pagamenti fino a chiarimenti?

Che confusione, la nostra software house ha comunicato che non potranno  elaborare modifiche al programma finché non saranno emanati chiarimenti o approvato il decreto.
Dobbiamo aspettare il decreto attuativo, e fino ad allora, è consigliabile non operare.
L'iva persa dal Comune, in quanto consumatore finale, rimane una componente del costo, e quindi, come tale, va imputata allo stesso intervento e capitolo della parte imponibile.
La soluzione operativa che mi sembra la "meno invasiva" per noi, è quella di operare la ritenuta sul costo totale, proprio quali sostituti di imposta, e procedere al riversamento allo Stato periodicamente (esattamente come la ritenuta d'acconto operata ad un professionista).
Quindi faccio il mandato per 122 - la ritenuta per 22 e quindi pago effettivamente 100 al fornitore; la ritenuta transiterà nelle partite di giro e a seguire la verserò allo Stato.
In bilancio manterrò i centri di costi, così come ho fatto fino ad oggi (quindi il costo 122), e procederò all'effettivo pagamento (nella doppia modalità) come indicato nella legge di stabilità.

Mi sembra la soluzione migliore (ovviamente riferita alla ennesima complicanza al nostro lavoro) ma proprio perchè mi sembra filare troppo liscia, ho la sensazione che non sarà quella che ci verrà imposta.
Vedremo.
Con l'occasione, a tutti i colleghi, i migliori auguri per il prossimo anno (ne abbiamo bisogno)

Eugenio Sbalzer

Messaggi : 115
Data d'iscrizione : 30.08.11

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  Robespierre il Mer 31 Dic 2014 - 2:14

QUESTO HO RICEVUTO STAMATTINA DALLA SOFTWARE H.

Split payment

Gp n. 1400 stato gp: Attesa


"A seguito della Legge di Stabilità n. 190 del 23.12.2014 dal 1° gennaio prossimo, le cessioni di beni e prestazioni di servizi poste in essere nei confronti della pubblica amministrazione vanno gestite, tanto dal fornitore che dal destinatario, secondo le regole dello split payment.
Le regole dettate dalla Legge di Stabilità sono a contenuto programmatico, difficilmente implementabili in assenza di un supporto giuridico d’ordine tecnico. E' è auspicabile che giungano quanto prima chiarimenti da parte dell’amministrazione finanziaria.
In attesa di queste indicazioni, per la gestione del transitorio è possibile dare una serie di linee guida per gli operatori."
Il modello di split payment adottato dal legislatore nazionale è circoscritto ai soli rapporti di fornitura di beni e servizi alla Pa. In questo ambito, al cedente/prestatore viene erogato l’importo del corrispettivo indicato in fattura al netto dell’Iva, la quale è corrisposta all’erario direttamente dal soggetto Pa beneficiario delle cessione/prestazione: è quest’ultimo che, in luogo del fornitore, provvede al versamento dell’imposta secondo le modalità e i termini che verranno fissati con il decreto ministeriale.


Le operazioni che saranno poste in essere a partire dal 1° gennaio andranno regolarmente fatturate con rivalsa dell’Iva, salvo dare evidenza contabile del fatto che tale imposta non verrà mai incassata.
In sostanza, in relazione alle operazioni interessate dallo split payment il saldo della posizione di debito Iva nei confronti dell’erario chiude sempre a zero.


Più complessa sul piano operativo è la gestione del pregresso, in particolare delle fatture già emesse nei confronti della Pa in regime di esigibilità differita, in base all’articolo 6, comma 5 del Dpr 633/72.
Queste operazioni si considerano effettuate secondo le ordinarie regole, tuttavia l’esigibilità dell’imposta rimane sospesa fino alla riscossione del corrispettivo. Queste fatture, dunque, se pagate dal 1° gennaio 2015, acquisiscono tale data di esigibilità e di conseguenza sono “assorbite” dal regime dello split payment. Ciò significa che l’Iva non verrà mai riscossa del fornitore. Del mancato incasso va data evidenza contabile con una scrittura di rettifica, di modo che il debito Iva sorto a suo tempo in sede di fatturazione sia stornato e relativamente alle fatture interessate dallo split payment il saldo del debito Iva chiuda in pareggio"


Fonte Ilsole24ore del 24.12.2014



L'adempimento richiede una modifica alla procedura Cmntabilità IVA che è stata registrata come richiesta di modifica n° CP 1400

Attualmente la richiesta di modifica è ancora in attesa di realizzazione.

Per il momento, purtroppo, non è possibile ovviare in alcun modo.
Per avere informazioni sullo stato della Vostra richiesta potete contattarci in qualsiasi momento, oppure consultare la sezione Ultime dalla Produzione, a sinistra del menu principale della procedura.
avatar
Robespierre

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 29.11.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  Leo Baroni il Mer 31 Dic 2014 - 3:40

Il solito pasticcio, creare confusione per fermare i pagamenti ?...... e con la certificazione dei tempi medi di pagamento? Ma.. vedremo,  intanto faccio a tutti gli auguri di Buon anno.


Ultima modifica di Leo Baroni il Mer 31 Dic 2014 - 4:00, modificato 1 volta

Leo Baroni

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 08.02.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  michela di colandrea il Mer 31 Dic 2014 - 3:59

Si ricevuta anche io, che bella chiusura di fine anno!!!
Auguri a tutti!!!

michela di colandrea

Messaggi : 375
Data d'iscrizione : 30.03.11

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  simo58 il Mar 6 Gen 2015 - 7:09

buon anno a tutti...
a proposito dello split payment .... la decorrenza è dal 01/01, ma si intende su fatture emesse dai fornitori a decorrere dal 01/01 o sui pagamenti di fatture disposti dalla PA dal 01/01 che quindi possono riguardare anche fatture emesse ante 01/01?...
in assenza di indicazioni certe che si fa? si bloccano i pagamenti???... non ho parole.....

simo58

Messaggi : 32
Data d'iscrizione : 07.09.12

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

re

Messaggio  Paolo Gros il Mar 6 Gen 2015 - 23:36

clicca su

http://www.tuttopa.it/viewtopic.php?f=6&t=7

Attenzione : Da lunedì 9 febbraio, i moderatori non aggiorneranno più il presente forum, l'attività come da Voi conosciuta procede su www.tuttopa.it. Si ricorda che per poter postare sul nuovo forum, gratuito, è necessario procedere all'iscrizione a Tutto Pa all’indirizzo suindicato .Sul nuovo sito l’attivita’ continuera’ come di abitudine gratuitamente.
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Visualizza il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Doppio impegno con lo split payment. Doppi mandati. Doppio lavoro.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum