Argomenti simili
    Cerca
     
     

    Risultati per:
     


    Rechercher Ricerca avanzata

    Ultimi argomenti
    » Cambio compensativo
    Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

    » Mobilità compensativa tra infermieri
    Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

    » Verifica Equitalia
    Gio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

    » split payment
    Gio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

    » codice univoco fatture - IPA
    Mer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

    » tassa rifiuti- delibera di assimilazione
    Mer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

    » graduatoria a T.D.-riflessione
    Lun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

    » BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
    Lun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

    » pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
    Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

    » congedo parentale
    Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

    » conflitto di interesse???
    Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

    » ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
    Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

    » campo da calcio comunale
    Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

    » pensioni s7 e tabella voci emolumenti
    Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

    » Antenne. microcelle outdoor
    Gio 12 Feb 2015 - 3:51 Da Admin

    Navigazione
     Portale
     Forum
     Lista utenti
     Profilo
     FAQ
     Cerca
    Partner
    creare un forum
    Calcolo Irpef on line
    http://www.irpef.info/

    DELRIO-SOSIA

    Andare in basso

    DELRIO-SOSIA

    Messaggio  Robespierre il Lun 15 Dic 2014 - 8:39

    Ma non assomiglia a Mefisto...quello del fumetto di TEX? Laughing
    avatar
    Robespierre

    Messaggi : 263
    Data d'iscrizione : 29.11.14

    Visualizza il profilo dell'utente

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: DELRIO-SOSIA

    Messaggio  MARTA1 il Lun 15 Dic 2014 - 8:48

    Robespierre ha scritto:Ma non assomiglia a Mefisto...quello del fumetto di TEX? Laughing


    Laughing boh faccio la ricerca su google
    avatar
    MARTA1

    Messaggi : 85
    Data d'iscrizione : 19.06.14

    Visualizza il profilo dell'utente

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: DELRIO-SOSIA

    Messaggio  Mamurio Lancillotto il Lun 15 Dic 2014 - 10:02

    Robespierre ha scritto:Ma non assomiglia a Mefisto...quello del fumetto di TEX? Laughing

    Ma dai, povero Galep (il disegnatore storico dei primi Tex), Del Rio avrà tanti difetti (anzi li ha, di sicuro nel periodo in cui era Presidente dell'ANCI e ha fatto poco o niente per i Comuni, soprattutto quelli medio-piccoli) ma essere pragonato a Mefisto..via.
    Ceto che a quest'ora siamo alla frutta, passo e chiudo.

    Mamurio Lancillotto

    Messaggi : 349
    Data d'iscrizione : 01.03.14

    Visualizza il profilo dell'utente

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: DELRIO-SOSIA

    Messaggio  Lucio Guerra il Lun 15 Dic 2014 - 10:24

    Mamurio Lancillotto ha scritto:
    Robespierre ha scritto:Ma non assomiglia a Mefisto...quello del fumetto di TEX? Laughing

    Ma dai, povero Galep (il disegnatore storico dei primi Tex), Del Rio avrà tanti difetti (anzi li ha, di sicuro nel periodo in cui era Presidente dell'ANCI e ha fatto poco o niente per i Comuni, soprattutto quelli medio-piccoli) ma essere pragonato a Mefisto..via.
    Ceto che a quest'ora siamo alla frutta, passo e chiudo.

    vabbe' dai lasciamo la politica ai forum politici ed interessiamoci ahime' ai nostri problemi quotidiani del mestiere che per me sono tanti...non so' per voi
    avatar
    Lucio Guerra
    Admin

    Messaggi : 8124
    Data d'iscrizione : 18.01.12
    Località : federer resterà sempre il re del tennis

    Visualizza il profilo dell'utente http://servizi.cmcatrianerone.pu.it/canale.asp

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: DELRIO-SOSIA

    Messaggio  Mamurio Lancillotto il Mar 16 Dic 2014 - 1:08

    Lucio Guerra ha scritto:
    Mamurio Lancillotto ha scritto:
    Robespierre ha scritto:Ma non assomiglia a Mefisto...quello del fumetto di TEX? Laughing

    Ma dai, povero Galep (il disegnatore storico dei primi Tex), Del Rio avrà tanti difetti (anzi li ha, di sicuro nel periodo in cui era Presidente dell'ANCI e ha fatto poco o niente per i Comuni, soprattutto quelli medio-piccoli) ma essere pragonato a Mefisto..via.
    Ceto che a quest'ora siamo alla frutta, passo e chiudo.

    vabbe' dai lasciamo la politica ai forum politici ed interessiamoci ahime' ai nostri problemi quotidiani del mestiere che per me sono tanti...non so' per voi

    La lingua batte dove il dente duole

    Mamurio Lancillotto

    Messaggi : 349
    Data d'iscrizione : 01.03.14

    Visualizza il profilo dell'utente

    Tornare in alto Andare in basso

    re

    Messaggio  Paolo Gros il Mar 16 Dic 2014 - 1:19

    reitero il concetto di Lucio

    vabbe' dai lasciamo la politica ai forum politici ed interessiamoci ahime' ai nostri problemi quotidiani del mestiere che per me sono tanti...non so' per voi.

    grazie a tutti
    avatar
    Paolo Gros
    Admin

    Messaggi : 51828
    Data d'iscrizione : 30.07.10

    Visualizza il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: DELRIO-SOSIA

    Messaggio  Robespierre il Mar 16 Dic 2014 - 2:15

    Per me ci assomiglia e parecchio.
    avatar
    Robespierre

    Messaggi : 263
    Data d'iscrizione : 29.11.14

    Visualizza il profilo dell'utente

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: DELRIO-SOSIA

    Messaggio  francodan il Mar 16 Dic 2014 - 2:53

    non so a chi assomiglia ma certo l'intervento sulle province sta determinando un buon natale...
    e siamo all'inizio...

    OGGI DAVANTI AL SENATO IL PRESIDIO DEI SINDACATI: «UN DRAMMA, NESSUNO PAGHERÀ
    QUEGLI STIPENDI»
    Province, a rischio 20mila dipendenti
    Dopo i tagli della manovra le Regioni non riusciranno a farsi carico degli esuberi
    ROBERTO GIOVANNINI ROMA
    Sarà un Natale di paura nelle case di molte migliaia di dipendenti delle Province. Dopo la riforma Delrio, dopo
    le novità introdotte nella legge di Stabilità, c'è il rischio concreto che almeno 20.000 lavoratori oggi impiegati
    nelle «morenti» Province possano restare senza stipendio, e per chissà quanti mesi. Perché dopo le varie
    innovazioni legislative e i tagli inferti ai bilanci di Regioni, Province e Comuni dal governo Renzi, gli Enti locali
    che hanno come datori di lavoro non avranno più i soldi (e tantomeno le funzioni da svolgere) per pagarli; e
    quelli che dovrebbero assumerli non hanno risorse per farsi carico di nuovo personale. Una situazione che fa
    infuriare i sindacati di categoria di Cgil-Cisl-Uil, che oggi hanno organizzato un presidio davanti al Senato. La
    storia è decisamente semplice: la riforma Delrio ha sottratto una serie di funzioni alle Province; la legge di
    Stabilità e il Tesoro hanno sottratto molte risorse agli Enti locali, sulla base del principio che con meno lavoro
    da svolgere si possono ridurre anche i trasferimenti. Soltanto che le Regioni - che certamente assumeranno
    quelle funzioni, e teoricamente dovrebbero farsi carico del personale che le svolgeva - non hanno le risorse
    necessarie per rilevare circa 20mila dipendenti exprovinciali. E l'emendamento del governo alla legge di
    Stabilità non risolve nulla, perché semplicemente stabilisce che le Regioni si faranno carico del personale
    delle Province in esubero rinunciando al normale turnover, insomma evitando nuove assunzioni. Difficile che
    il blocco del turnover possa consentire di assorbire 20mila persone. Tanto più che anche le Regioni non
    hanno risorse. Piemonte e Liguria sono allo stremo; la Lombardia - che dovrebbe prendere 2.850 persone
    dalle 9 province, e in pratica raddoppiare il personale - ha già chiarito tutto con l'assessore all'Economia
    Massimo Garavaglia: «Noi - ha detto - non abbiamo un euro da mettere». Sulla carta le Regioni dovranno
    comunque adempiere; ma serviranno leggi regionali, e ad aprile/maggio si vota. Si rischiano così mesi di
    «limbo» e di incertezza angosciosa. Risultato, dicono al sindacato, un vero e proprio dramma. Chi pagherà gli
    stipendi del personale fin quando non finirà (se mai si farà davvero) il trasferimento dei «provinciali» alle
    Regioni? Che accadrà ai moltissimi precari? Sta per nascere un nuovo caso del tipo degli «esodati», con
    migliaia di lavoratori messi automaticamente in «disponibilità» a stipendio ridotto, e licenziati dopo due anni?
    Sempre i sindacalisti spiegano che nel governo c'è chi si rende perfettamente conto della delicatezza del
    problema e dei pericoli imminenti. Ma è Palazzo Chigi, ovvero Matteo Renzi, che si ostina a non voler far
    nulla.
    avatar
    francodan

    Messaggi : 6152
    Data d'iscrizione : 07.10.10
    Località : 4 comuni e una unione in bassa lomellina

    Visualizza il profilo dell'utente

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: DELRIO-SOSIA

    Messaggio  Robespierre il Mar 16 Dic 2014 - 3:06

    francodan ha scritto:non so a chi assomiglia ma certo l'intervento sulle province sta determinando un buon natale...
    e siamo all'inizio...

    OGGI DAVANTI AL SENATO IL PRESIDIO DEI SINDACATI: «UN DRAMMA, NESSUNO PAGHERÀ
    QUEGLI STIPENDI»
    Province, a rischio 20mila dipendenti
    Dopo i tagli della manovra le Regioni non riusciranno a farsi carico degli esuberi
    ROBERTO GIOVANNINI ROMA
    Sarà un Natale di paura nelle case di molte migliaia di dipendenti delle Province. Dopo la riforma Delrio, dopo
    le novità introdotte nella legge di Stabilità, c'è il rischio concreto che almeno 20.000 lavoratori oggi impiegati
    nelle «morenti» Province possano restare senza stipendio, e per chissà quanti mesi. Perché dopo le varie
    innovazioni legislative e i tagli inferti ai bilanci di Regioni, Province e Comuni dal governo Renzi, gli Enti locali
    che hanno come datori di lavoro non avranno più i soldi (e tantomeno le funzioni da svolgere) per pagarli; e
    quelli che dovrebbero assumerli non hanno risorse per farsi carico di nuovo personale. Una situazione che fa
    infuriare i sindacati di categoria di Cgil-Cisl-Uil, che oggi hanno organizzato un presidio davanti al Senato. La
    storia è decisamente semplice: la riforma Delrio ha sottratto una serie di funzioni alle Province; la legge di
    Stabilità e il Tesoro hanno sottratto molte risorse agli Enti locali, sulla base del principio che con meno lavoro
    da svolgere si possono ridurre anche i trasferimenti. Soltanto che le Regioni - che certamente assumeranno
    quelle funzioni, e teoricamente dovrebbero farsi carico del personale che le svolgeva - non hanno le risorse
    necessarie per rilevare circa 20mila dipendenti exprovinciali. E l'emendamento del governo alla legge di
    Stabilità non risolve nulla, perché semplicemente stabilisce che le Regioni si faranno carico del personale
    delle Province in esubero rinunciando al normale turnover, insomma evitando nuove assunzioni. Difficile che
    il blocco del turnover possa consentire di assorbire 20mila persone. Tanto più che anche le Regioni non
    hanno risorse. Piemonte e Liguria sono allo stremo; la Lombardia - che dovrebbe prendere 2.850 persone
    dalle 9 province, e in pratica raddoppiare il personale - ha già chiarito tutto con l'assessore all'Economia
    Massimo Garavaglia: «Noi - ha detto - non abbiamo un euro da mettere». Sulla carta le Regioni dovranno
    comunque adempiere; ma serviranno leggi regionali, e ad aprile/maggio si vota. Si rischiano così mesi di
    «limbo» e di incertezza angosciosa. Risultato, dicono al sindacato, un vero e proprio dramma. Chi pagherà gli
    stipendi del personale fin quando non finirà (se mai si farà davvero) il trasferimento dei «provinciali» alle
    Regioni? Che accadrà ai moltissimi precari? Sta per nascere un nuovo caso del tipo degli «esodati», con
    migliaia di lavoratori messi automaticamente in «disponibilità» a stipendio ridotto, e licenziati dopo due anni?
    Sempre i sindacalisti spiegano che nel governo c'è chi si rende perfettamente conto della delicatezza del
    problema e dei pericoli imminenti. Ma è Palazzo Chigi, ovvero Matteo Renzi, che si ostina a non voler far
    nulla.


    Ne conosco parecchi di dipendenti provinciali. Hanno votato tutti alle Europee per Renzi. Facendo le dovute proporzioni
    salta fuori quel 41%.

    Chi è causa del suo mal pianga se stesso. La stessa cosa succederà a noi.
    Ma non sono problemi miei.

    avatar
    Robespierre

    Messaggi : 263
    Data d'iscrizione : 29.11.14

    Visualizza il profilo dell'utente

    Tornare in alto Andare in basso

    re

    Messaggio  Paolo Gros il Mar 16 Dic 2014 - 23:56

    sonio comunque 20.000 lavoratori e le loro famiglie in difficolta', non posso che esprimere loro solidarieta', per quel che puo' contare
    avatar
    Paolo Gros
    Admin

    Messaggi : 51828
    Data d'iscrizione : 30.07.10

    Visualizza il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: DELRIO-SOSIA

    Messaggio  Robespierre il Mer 17 Dic 2014 - 1:19

    Ma insomma ci assomiglia o no?

    https://www.google.it/search?q=mefisto+tex&espv=2&biw=1920&bih=955&tbm=isch&imgil=eJMS84lvlWN3bM%253A%253BKwMroF9CCoFUYM%253Bhttp%25253A%25252F%25252Ftexwiller.forumfree.org%25252Findex.php%25253F%25252526showtopic%2525253D1463&source=iu&pf=m&fir=eJMS84lvlWN3bM%253A%252CKwMroF9CCoFUYM%252C_&usg=__Glw3_4GgMlOT3jfGDMwzIEVv7LA%3D&ved=0CDgQyjc&ei=cDyRVKjvB8ytPJi6gOAM#facrc=_&imgdii=_&imgrc=eJMS84lvlWN3bM%253A%3BKwMroF9CCoFUYM%3Bhttp%253A%252F%252Fimg265.imageshack.us%252Fimg265%252F4545%252Fmefisto1bl5.jpg%3Bhttp%253A%252F%252Ftexwiller.forumfree.org%252Findex.php%253F%2526showtopic%253D1463%3B371%3B411
    avatar
    Robespierre

    Messaggi : 263
    Data d'iscrizione : 29.11.14

    Visualizza il profilo dell'utente

    Tornare in alto Andare in basso

    Re: DELRIO-SOSIA

    Messaggio  Contenuto sponsorizzato


    Contenuto sponsorizzato


    Tornare in alto Andare in basso

    Tornare in alto

    - Argomenti simili

     
    Permessi di questa sezione del forum:
    Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum