Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Cambio compensativo
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Mobilità compensativa tra infermieri
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Verifica Equitalia
Gio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

» split payment
Gio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

» codice univoco fatture - IPA
Mer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

» tassa rifiuti- delibera di assimilazione
Mer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

» graduatoria a T.D.-riflessione
Lun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

» BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
Lun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

» pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» congedo parentale
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» conflitto di interesse???
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» campo da calcio comunale
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» pensioni s7 e tabella voci emolumenti
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» Antenne. microcelle outdoor
Gio 12 Feb 2015 - 3:51 Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Andare in basso

LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  Robespierre il Dom 30 Nov 2014 - 11:00

Non c'è tregua per i proprietari di immobili. Terminati i pagamenti di fine anno (il 16 dicembre scade il termine per i saldi Imu e Tasi 2014) un'altra triste sorpresa è dietro l'angolo. Dal primo gennaio i Comuni potranno alzare l'aliquota della Tasi, l'imposta sui servizi che si paga sulla prima abitazione ma anche sulle altre, al 6 per mille.
Lo prevede la legge di Stabilità approvata dal governo Letta un anno fa e che la nuova manovra ora in discussione alla Camera lascia invariata. «È la prova inconfutabile, che si vogliono ancora una volta aumentare le imposte sulla casa, e non di poco» attacca il presidente della Confedilizia, Corrado Sforza Fogliani.
L'aliquota massima della Tasi che può essere stabilita dai Comuni passerebbe dal 2,5 per mille (o dal 3,3, se sono state previste detrazioni) al 6 per mille. Sforza Fogliani prevede che la maggior parte dei Comuni coglieranno al volo questa opportunità, «così come insegna l'esperienza». Il risultato sarà un aumento del gettito delle imposte locali sulla casa di 5 miliardi in un anno, raggiungendo il record di 32,5 miliardi. Confedilizia quindi chiede al governo di intervenire modificando la norma con la legge di Stabilità. In base alle ultime rilevazioni, in sette città su dieci la Tasi sulla casa media è più cara dell'Imu del 2012 e gli appartamenti più modesti sono i più penalizzati. L'introduzione della local tax, secondo l'associazione dei proprietari di immobili, non risolverebbe il problema. Secondo le ultime indiscrezioni vi sarebbe un aumento delle aliquote sia per l'abitazione principale (dal 2,5 al 5 per mille) sia per tutti gli altri immobili, compresi quelli locati (dal 10,6 al 12 per mille).
avatar
Robespierre

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 29.11.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  Mamurio Lancillotto il Dom 30 Nov 2014 - 23:56

Robespierre ha scritto: Non c'è tregua per i proprietari di immobili. Terminati i pagamenti di fine anno (il 16 dicembre scade il termine per i saldi Imu e Tasi 2014) un'altra triste sorpresa è dietro l'angolo. Dal primo gennaio i Comuni potranno alzare l'aliquota della Tasi, l'imposta sui servizi che si paga sulla prima abitazione ma anche sulle altre, al 6 per mille.
Lo prevede la legge di Stabilità approvata dal governo Letta un anno fa e che la nuova manovra ora in discussione alla Camera lascia invariata. «È la prova inconfutabile, che si vogliono ancora una volta aumentare le imposte sulla casa, e non di poco» attacca il presidente della Confedilizia, Corrado Sforza Fogliani.
L'aliquota massima della Tasi che può essere stabilita dai Comuni passerebbe dal 2,5 per mille (o dal 3,3, se sono state previste detrazioni) al 6 per mille. Sforza Fogliani prevede che la maggior parte dei Comuni coglieranno al volo questa opportunità, «così come insegna l'esperienza». Il risultato sarà un aumento del gettito delle imposte locali sulla casa di 5 miliardi in un anno, raggiungendo il record di 32,5 miliardi. Confedilizia quindi chiede al governo di intervenire modificando la norma con la legge di Stabilità. In base alle ultime rilevazioni, in sette città su dieci la Tasi sulla casa media è più cara dell'Imu del 2012 e gli appartamenti più modesti sono i più penalizzati. L'introduzione della local tax, secondo l'associazione dei proprietari di immobili, non risolverebbe il problema. Secondo le ultime indiscrezioni vi sarebbe un aumento delle aliquote sia per l'abitazione principale (dal 2,5 al 5 per mille) sia per tutti gli altri immobili, compresi quelli locati (dal 10,6 al 12 per mille).

La local tax è ancora in alto mare stando alla versione uscita sabato del disegno dellalegge di stabilità; sembra che si siano reso conti che accorpare tutti quei tributi era praticamente impraticabile e che la local tax deriverà dalla fusione tra IMU e TASI (grande idea, non potevano lasciare l'IMU originaria, ah no! L'avevano promessoi ad un partito che altrimenti sarebbe uscito dal Governo: non c'è un limite a questa demagogia parolaia e vanverista)

Mamurio Lancillotto

Messaggi : 349
Data d'iscrizione : 01.03.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

re

Messaggio  Paolo Gros il Dom 30 Nov 2014 - 23:57

possiamo girarla e rigirarla come la si vuole , cambiando nomi ed aliquote e dertrazione e complicando al massimo in modo che nessuno capisca piu' in quale modo viene fregato...che e' l'unica certezza
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Visualizza il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  isidoro81 il Lun 1 Dic 2014 - 13:44

Esiste una bozza di decreto?... ed a parte la riduzione del fondo, cosa altro si conosce riguardo ai criteri di distribuzione?... tipo rimane l'addizionale ai comune?... il gettito D?... vorrei provare a capire qualcosa...

isidoro81

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 07.06.12

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  Mamurio Lancillotto il Lun 1 Dic 2014 - 14:21

isidoro81 ha scritto:Esiste una bozza di decreto?... ed a parte la riduzione del fondo, cosa altro si conosce riguardo ai criteri di distribuzione?... tipo rimane l'addizionale ai comune?... il gettito D?... vorrei provare a capire qualcosa...

E che ci stanno a fare i maghi sulle TV private, allora???
Non voglio prendere in giro, sono io che sono preso dallo scoramento nel vedere questa Babele di cose insensate, lasciate a metà, non spiegate, ecc.
Come ho detto al mio Segretario comunale che verifica gli atti ed aveva da ridire su molte cose: se dovessimo lavorare come si deve non basterebbe una giornata di 36 ore tutta lavorata.Il responsabile finanziario di un Comune di 4.700 abitanti deve conoscere la materia contabile come il responsabile del Comune di Milano: la legge, la giurisprudenza , la prassi, ecc. valgono per il mio comune come per Milano.
Ad aggravare il tutto una legislazione, una giurisprudenza e una prassi ministeriale che farebbero schiattare d'invidia Leslie Nielsen che ci farebbe subito il film "Una ragioneria spuntata 1 e1/2..
Speriamo che si verifichi la profezia di Eduardo:"a' da passà a' nuttata!"

Mamurio Lancillotto

Messaggi : 349
Data d'iscrizione : 01.03.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  Francesco1969 il Mar 2 Dic 2014 - 0:40

Mamurio Lancillotto ha scritto:
isidoro81 ha scritto:Esiste una bozza di decreto?... ed a parte la riduzione del fondo, cosa altro si conosce riguardo ai criteri di distribuzione?... tipo rimane l'addizionale ai comune?... il gettito D?... vorrei provare a capire qualcosa...

E che ci stanno a fare i maghi sulle TV private, allora???
Non voglio prendere in giro, sono io che sono preso dallo scoramento nel vedere questa Babele di cose insensate, lasciate a metà, non spiegate, ecc.
Come ho detto al mio Segretario comunale che verifica gli atti ed aveva da ridire su molte cose: se dovessimo lavorare come si deve non basterebbe una giornata di 36 ore tutta lavorata.Il responsabile finanziario di un Comune di 4.700 abitanti deve conoscere la materia contabile come il responsabile del Comune di Milano: la legge, la giurisprudenza , la prassi, ecc. valgono per il mio comune come per Milano.
Ad aggravare il tutto una legislazione, una giurisprudenza e una prassi ministeriale che farebbero schiattare d'invidia Leslie Nielsen che ci farebbe subito il film "Una ragioneria spuntata 1 e1/2..
Speriamo che si verifichi la profezia di Eduardo:"a' da passà a' nuttata!"

Almeno i film di Leslie Nielsen avevano un finale positivo......
A' da passà a' nuttata!
avatar
Francesco1969

Messaggi : 153
Data d'iscrizione : 10.05.12

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  Robespierre il Mar 2 Dic 2014 - 1:13

E' tutto finalizzato a impedirci di lavorare per costringere gli Enti alla fusione. Ti carico di una gran quantita' di lavoro da farti schiattare in modo da costringerti a chiudere e fonderti.
avatar
Robespierre

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 29.11.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  Francesco1969 il Mar 2 Dic 2014 - 1:20

E' vero ma gli amministratori non ci sentono ancora da questo punto di vista. Preferiscono passare dall'Unione (quando non dalla convenzione) piuttosto che affrontare il tema "fusione".
E pensare che 15 anni fa con i flussi di denaro per l'associazionismo si poteva davvero affrontare serenamente un progetto di fusione.... Ora invece lo si affronterà quando sarà inevitabile farlo....
avatar
Francesco1969

Messaggi : 153
Data d'iscrizione : 10.05.12

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  RMonti il Mar 2 Dic 2014 - 2:22

Mamurio Lancillotto ha scritto:
isidoro81 ha scritto:Esiste una bozza di decreto?... ed a parte la riduzione del fondo, cosa altro si conosce riguardo ai criteri di distribuzione?... tipo rimane l'addizionale ai comune?... il gettito D?... vorrei provare a capire qualcosa...

... Il responsabile finanziario di un Comune di 4.700 abitanti deve conoscere la materia contabile come il responsabile del Comune di Milano ...

Guarda che stai sbagliando di grosso  Wink  

perché "il responsabile finanziario di un Comune di 4.700 abitanti deve conoscere la materia contabile molto ma molto meglio del responsabile del Comune di Milano"

che, a differenza del responsabile finanziario di un Comune di 4.700 abitanti, si avvale (giustamente) della collaborazione di qualche (... 8 .. 10 ...) posizione organizzativa ciascuna delle quali (giustamente) coltiva il proprio "orticello" ... e, molto probabilmente, "il responsabile finanziario di un Comune di 4.700 abitanti" deve essere "attrezzato" anche in materia di personale, di tributi e, forse forse, anche di società partecipate .... Shocked

RMonti

Messaggi : 474
Data d'iscrizione : 09.09.13

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  Mamurio Lancillotto il Mar 2 Dic 2014 - 2:48

Robespierre ha scritto:E' tutto finalizzato a impedirci di lavorare per costringere gli Enti alla fusione. Ti carico di una gran quantita' di lavoro da farti schiattare in modo da costringerti a chiudere e fonderti.

Concordo al 100%: in effetti è di una evidenza solare, come i banditi del far west che rubavano le mandrie o avvelenavano i pozzi per costringere i proprietari a svendere i ranch.

Mamurio Lancillotto

Messaggi : 349
Data d'iscrizione : 01.03.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  Robespierre il Mar 2 Dic 2014 - 3:01

Francesco1969 ha scritto:E' vero ma gli amministratori non ci sentono ancora da questo punto di vista. Preferiscono passare dall'Unione (quando non dalla convenzione) piuttosto che affrontare il tema "fusione".
E pensare che 15 anni fa con i flussi di denaro per l'associazionismo si poteva davvero affrontare serenamente un progetto di fusione.... Ora invece lo si affronterà quando sarà inevitabile farlo....

E si' funzionano talmente bene i grandi Comuni da far invidia ai piccoli. Roma, Catania, Alessandria, Taranto, Torino etc etc. ne sono un esempio.
A proposito Roma è ancora in defualt.
avatar
Robespierre

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 29.11.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  Mamurio Lancillotto il Mar 2 Dic 2014 - 3:21

Francesco1969 ha scritto:E' vero ma gli amministratori non ci sentono ancora da questo punto di vista. Preferiscono passare dall'Unione (quando non dalla convenzione) piuttosto che affrontare il tema "fusione".
E pensare che 15 anni fa con i flussi di denaro per l'associazionismo si poteva davvero affrontare serenamente un progetto di fusione.... Ora invece lo si affronterà quando sarà inevitabile farlo....

Fino a che i Comuni avranno competenze urbanistiche ci saà sempre qualcuno disponibile a ricoprire l'incarico; inoltre un Sindaco appena eletto non ci sente che gli venga "scippato" il suo comunello

Mamurio Lancillotto

Messaggi : 349
Data d'iscrizione : 01.03.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  Francesco1969 il Mar 2 Dic 2014 - 4:17

Allora intendiamoci bene:
1) che certe grandi organizzazioni (vedi i comuni citati) abbiano gestito in maniera disastrosa è vero. Ma questo è dipeso dalle scelte delle persone e non dal fatto in se che si trattasse di grandi comuni o mega organizzazioni.
2) è altrettanto vero che molti piccoli comuni sono stati e sono virtuosi più di molti grandi comuni nonostante le maggiori difficoltà che incontra chi lavora in un piccolo ente rispetto al pari posizione di un grande ente.
3) è però vero che è in atto - e non da ieri - un tentativo di portare le realtà comunali piccole ad associarsi (secondo forme, tempi e modalità che abbiamo imparato a conoscere). Questo è un fatto. E su questo fatto vanno affrontati le questioni. O si elimina la conditio sine qua non ovvero l'obbligo di associarsi, o da qui non si scappa e le scelte sono quelle che si sono viste e le conseguenze quelle che abbiamo detto.
avatar
Francesco1969

Messaggi : 153
Data d'iscrizione : 10.05.12

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  Robespierre il Mar 2 Dic 2014 - 6:07

Francesco1969 ha scritto:Allora intendiamoci bene:
1) che certe grandi organizzazioni (vedi i comuni citati) abbiano gestito in maniera disastrosa è vero. Ma questo è dipeso dalle scelte delle persone e non dal fatto in se che si trattasse di grandi comuni o mega organizzazioni.
2) è altrettanto vero che molti piccoli comuni sono stati e sono virtuosi più di molti grandi comuni nonostante le maggiori difficoltà che incontra chi lavora in un piccolo ente rispetto al pari posizione di un grande ente.
3) è però vero che è in atto - e non da ieri - un tentativo di portare le realtà comunali piccole ad associarsi (secondo forme, tempi e modalità che abbiamo imparato a conoscere). Questo è un fatto. E su questo fatto vanno affrontati le questioni. O si elimina la conditio sine qua non ovvero l'obbligo di associarsi, o da qui non si scappa e le scelte sono quelle che si sono viste e le conseguenze quelle che abbiamo detto.

Che sia in atto il tentativo è evidente, che porti benefici dubito alquanto, che ci sia un'economia non è vero, che funzioni è tutto da dimostrare.
Le maggiori difficoltà di un Ente piccolo sono solo gli adempimenti burocratici, inutili e dispendiosi, che ci hanno affibbiato negli ultimi anni.
Relazione di fine mandato...quanto tempo perso e da quel che ne so nessuno l'ha letta, tanto per fare un esempio.
Io aspetto solo che, come paventato si arrivi al pensionamento anche con la penalizzazione del 2% anno. A gambe levate da questo manicomio.
avatar
Robespierre

Messaggi : 263
Data d'iscrizione : 29.11.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  Mamurio Lancillotto il Mar 2 Dic 2014 - 8:29

Robespierre ha scritto:
Francesco1969 ha scritto:Allora intendiamoci bene:
1) che certe grandi organizzazioni (vedi i comuni citati) abbiano gestito in maniera disastrosa è vero. Ma questo è dipeso dalle scelte delle persone e non dal fatto in se che si trattasse di grandi comuni o mega organizzazioni.
2) è altrettanto vero che molti piccoli comuni sono stati e sono virtuosi più di molti grandi comuni nonostante le maggiori difficoltà che incontra chi lavora in un piccolo ente rispetto al pari posizione di un grande ente.
3) è però vero che è in atto - e non da ieri - un tentativo di portare le realtà comunali piccole ad associarsi (secondo forme, tempi e modalità che abbiamo imparato a conoscere). Questo è un fatto. E su questo fatto vanno affrontati le questioni. O si elimina la conditio sine qua non ovvero l'obbligo di associarsi, o da qui non si scappa e le scelte sono quelle che si sono viste e le conseguenze quelle che abbiamo detto.

Che sia in atto il tentativo è evidente, che porti benefici dubito alquanto, che ci sia un'economia non è vero, che funzioni è tutto da dimostrare.
Le maggiori difficoltà di un Ente piccolo sono solo gli adempimenti burocratici, inutili e dispendiosi, che ci hanno affibbiato negli ultimi anni.
Relazione di fine mandato...quanto tempo perso e da quel che ne so nessuno l'ha letta, tanto per fare un esempio.
Io aspetto solo che, come paventato si arrivi al pensionamento anche con la penalizzazione del 2% anno. A gambe levate da questo manicomio.

Nel testo del DDL della legge di stabilità ora passato al Senato è prevista l'abolizione della riduzione del 2% delle pensioni, almeno una notizia buona
Ti saprò dire fra tre mesi quando le porte della gabbia dovrebbero aprirsi, almeno per me (tra l'altro se restavo si aprivano le porte di un'altra gabbia, quella da te citata, non se ne può più).

Mamurio Lancillotto

Messaggi : 349
Data d'iscrizione : 01.03.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  Francesco1969 il Mar 2 Dic 2014 - 9:11

Robespierre guarda che stiamo dicendo la stessa. Lo so benissimo che non funziona e che le "economie di scala" sono solo sulla carta e poi si trasformano in dis-economie, ecc.ecc.. Pensa che una delle mie due tesi di laurea la feci proprio sull'associazionismo degli enti locali. Sfondi una porta aperta con me. Ciò non toglie che la realtà è quella che stiamo vivendo. Quindi ripeto: ho si elimina il problema alla fonte (no associazionismo) o si deve fare i conti con questo sistema.
Beati voi Mamurio e Robespierre e i Vs colleghi che potete valutare l'idea della pensione.
Io ho ancora da impazzire in sto manicomio Wink
avatar
Francesco1969

Messaggi : 153
Data d'iscrizione : 10.05.12

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  Mamurio Lancillotto il Mar 2 Dic 2014 - 10:28

Francesco1969 ha scritto:Robespierre guarda che stiamo dicendo la stessa. Lo so benissimo che non funziona e che le "economie di scala" sono solo sulla carta e poi si trasformano in dis-economie, ecc.ecc.. Pensa che una delle mie due tesi di laurea la feci proprio sull'associazionismo degli enti locali. Sfondi una porta aperta con me. Ciò non toglie che la realtà è quella che stiamo vivendo. Quindi ripeto: ho si elimina il problema alla fonte (no associazionismo) o si deve fare i conti con questo sistema.
Beati voi Mamurio e Robespierre e i Vs colleghi che potete valutare l'idea della pensione.
Io ho ancora da impazzire in sto manicomio Wink

Non è una valutazione  con tutte le ferie arretrate che ho (e che non possono essere nè monetizzate nè rinunciate) se non è febbraio., marzo o aprile ma non oltre ne va della mia salute sia fisica (dopo la sessantina ce n'è una ogni mattina) e adesso anche quella psichica e non scherzo: colleghi della zona hanno avuto esaurimenti nervosi ed uno anche un infarto dopo aver litigato con il ragioniere.
Io ho gà dato (42 anni di servizio all'1.11.2014) e negli ultimi anni  n..... ore di media settimanali (non lo scrivo perchè se no si attiva l'Ispettorato del Lavoro.
Non voglio medaglie (tantomeno alla memoria) ma è ora di dire basta.
Scusate la personalizzazione che giustamente è abusiva in un blog professionale.

Mamurio Lancillotto

Messaggi : 349
Data d'iscrizione : 01.03.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  Mamurio Lancillotto il Mar 2 Dic 2014 - 10:30

Mamurio Lancillotto ha scritto:
Francesco1969 ha scritto:Robespierre guarda che stiamo dicendo la stessa. Lo so benissimo che non funziona e che le "economie di scala" sono solo sulla carta e poi si trasformano in dis-economie, ecc.ecc.. Pensa che una delle mie due tesi di laurea la feci proprio sull'associazionismo degli enti locali. Sfondi una porta aperta con me. Ciò non toglie che la realtà è quella che stiamo vivendo. Quindi ripeto: ho si elimina il problema alla fonte (no associazionismo) o si deve fare i conti con questo sistema.
Beati voi Mamurio e Robespierre e i Vs colleghi che potete valutare l'idea della pensione.
Io ho ancora da impazzire in sto manicomio Wink

Non è una valutazione  con tutte le ferie arretrate che ho (e che non possono essere nè monetizzate nè rinunciate) se non è febbraio., marzo o aprile ma non oltre ne va della mia salute sia fisica (dopo la sessantina ce n'è una ogni mattina) e adesso anche quella psichica e non scherzo: colleghi della zona hanno avuto esaurimenti nervosi ed uno anche un infarto dopo aver litigato con il ragioniere.
Io ho gà dato (42 anni di servizio all'1.11.2014) e negli ultimi anni  n..... ore di media settimanali (non lo scrivo perchè se no si attiva l'Ispettorato del Lavoro.
Non voglio medaglie (tantomeno alla memoria) ma è ora di dire basta.
Scusate la personalizzazione che giustamente è abusiva in un blog professionale.

Scusate il refuso: è il ragioniere chhe ha avuto l'infarto litigando con il Segretario comunale..quando si scrive di getto

Mamurio Lancillotto

Messaggi : 349
Data d'iscrizione : 01.03.14

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  Francesco1969 il Mer 3 Dic 2014 - 0:27

Si questo aspetto della tutela fisica e psichica della salute del "Ragioniere" l'ho preso in considerazione anch'io che di anni di contributi ne ho 25 e che se tanto di ma tanto ne ho ancora 17 da fare (ma poi scommetto che alzeranno l'asticella)....
avatar
Francesco1969

Messaggi : 153
Data d'iscrizione : 10.05.12

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: LOCAL TAX? FORSE SI MA ANCHE NO.

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum