Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Cambio compensativo
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Mobilità compensativa tra infermieri
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Verifica Equitalia
Gio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

» split payment
Gio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

» codice univoco fatture - IPA
Mer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

» tassa rifiuti- delibera di assimilazione
Mer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

» graduatoria a T.D.-riflessione
Lun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

» BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
Lun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

» pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» congedo parentale
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» conflitto di interesse???
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» campo da calcio comunale
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» pensioni s7 e tabella voci emolumenti
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» Antenne. microcelle outdoor
Gio 12 Feb 2015 - 3:51 Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

Censimento Popolazione 2011 - Compensi ai Rilevatori

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Censimento Popolazione 2011 - Compensi ai Rilevatori

Messaggio  rag001 il Mer 12 Ott 2011 - 4:52

I rilevatori (non dipendenti comunali) devono essere assicurati INAIL?
avatar
rag001

Messaggi : 328
Data d'iscrizione : 15.12.10
Età : 52
Località :

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Censimento

Messaggio  Paolo Gros il Mer 12 Ott 2011 - 4:56

No se inquadrati quali occasionali e si qualora inquadrati come co.co.co .
A tutel degli occasionali si puo' , attingendo dalla quota Istat, fare una assicurazione infortuni temporanea a loro favore, anche se trattasi di lavoro occasionale e come tale autonomo .
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

tracciabilità e incarico occasionale

Messaggio  letizia il Lun 24 Ott 2011 - 3:01

si può ritenere corretta questa dicitura da inserire nella determina di impegno di spesa
per gli incarichi occasionali relativi ai rilevatori esterni censimento popolazione?
" Accertato, ai sensi dell'art. 7 comma 6 del D.Lgs. 165/2001, che tale incarico non è soggetto agli obblighi di tracciabilità essendo incarico di collaborazione occasionale così come previsto dal punto 2.7 dalla determina 10 del 22/12/2010 dell'AVCP. "

letizia

Messaggi : 89
Data d'iscrizione : 05.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Tracciabilita'

Messaggio  Paolo Gros il Lun 24 Ott 2011 - 3:25

Direi assolutamente di si Very Happy
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Censimento Popolazione 2011 - Compensi ai Rilevatori

Messaggio  mariatenerani il Sab 5 Nov 2011 - 14:36

Buonasera, vorrei un chiarimento.
Tra i rilevatori per il censimento del mio Comune assunti con contratto di prestazione occasionale uno percepisce indennità di disoccupazione ordinaria. E' compatibile con il tipo di contratto? Può continuare a percepire l'indennità di disoccupazione e allo stesso tempo svolgere l'incarico di rilevatore?
Grazie

mariatenerani

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 05.11.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Censimento

Messaggio  Paolo Gros il Sab 5 Nov 2011 - 23:54

Si ha diritto all’indennità di disoccupazione anche nel caso in cui si svolga
un’attività in proprio di qualsiasi natura, purché tale attività sia stata avviata
prima della fine del rapporto di lavoro dipendente
. In caso contrario,
l’interessato ha diritto all’indennità solo se l’attività non riveste carattere
di continuità e professionalità.


Ne deriva che il contratto occasionale di rilevatore censimento non esclude o modifica l'indennita' di disoccupazione ordinaria.
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

compenso rilevatori

Messaggio  rilevatrice 2011 il Mar 14 Feb 2012 - 12:56

Buonasera, sono una rilevatrice che lavora in un piccolo comune di circa 5.000 abitanti, ieri la notizia dell'arrivo di euro 14.700 come acconto da parte dell'istat! Prima di iniziare il censimento un rappresentate Istat ci disse che ci avrebbero pagato euro 1 per ogni edificio, euro 2 per ogni abitazione non occupata, euro 8 per ogni convivenza, euro 5,5 per i questionari via web ed euro 6 per quelli cartacei...ebbeno dopo tutto ciò e dopo avermi fatto due conti, mi avrebbero dovuto pagare euro 2.700 (compreso le 500 euro di fisso), ma il sogno è durato poco poichè il nostro segretario comunale non vuole darci più di 1.000 euro!!!!! ma come è possibile? Se l'Istat ci ha dato quei tariffari può un segretario non darceli??

rilevatrice 2011

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 14.02.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Censimento Popolazione 2011 - Compensi ai Rilevatori

Messaggio  zacco22 il Mar 14 Feb 2012 - 14:23

rilevatrice 2011 ha scritto:Buonasera, sono una rilevatrice che lavora in un piccolo comune di circa 5.000 abitanti, ieri la notizia dell'arrivo di euro 14.700 come acconto da parte dell'istat! Prima di iniziare il censimento un rappresentate Istat ci disse che ci avrebbero pagato euro 1 per ogni edificio, euro 2 per ogni abitazione non occupata, euro 8 per ogni convivenza, euro 5,5 per i questionari via web ed euro 6 per quelli cartacei...ebbeno dopo tutto ciò e dopo avermi fatto due conti, mi avrebbero dovuto pagare euro 2.700 (compreso le 500 euro di fisso), ma il sogno è durato poco poichè il nostro segretario comunale non vuole darci più di 1.000 euro!!!!! ma come è possibile? Se l'Istat ci ha dato quei tariffari può un segretario non darceli??

E per quale motivo non vorrebbe darvi più di 1000 euro?
Il segretario è il responsabile dell'UCC?

zacco22

Messaggi : 137
Data d'iscrizione : 04.05.11
Località : Alle pendici del Monte Amiata

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Censimento Popolazione 2011 - Compensi ai Rilevatori

Messaggio  rilevatrice 2011 il Mar 14 Feb 2012 - 14:44

zacco22 ha scritto:
rilevatrice 2011 ha scritto:Buonasera, sono una rilevatrice che lavora in un piccolo comune di circa 5.000 abitanti, ieri la notizia dell'arrivo di euro 14.700 come acconto da parte dell'istat! Prima di iniziare il censimento un rappresentate Istat ci disse che ci avrebbero pagato euro 1 per ogni edificio, euro 2 per ogni abitazione non occupata, euro 8 per ogni convivenza, euro 5,5 per i questionari via web ed euro 6 per quelli cartacei...ebbeno dopo tutto ciò e dopo avermi fatto due conti, mi avrebbero dovuto pagare euro 2.700 (compreso le 500 euro di fisso), ma il sogno è durato poco poichè il nostro segretario comunale non vuole darci più di 1.000 euro!!!!! ma come è possibile? Se l'Istat ci ha dato quei tariffari può un segretario non darceli??

E per quale motivo non vorrebbe darvi più di 1000 euro?
Il segretario è il responsabile dell'UCC?

non saprei...vorrei sapere più che altro come far valere i miei diritti e quello dei miei colleghi! Cmq si è uno dei responsabili...

rilevatrice 2011

Messaggi : 2
Data d'iscrizione : 14.02.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Censimento

Messaggio  Paolo Gros il Mar 14 Feb 2012 - 23:12

Occorre verificare il numero delle schede validate dall'Istat ed in ogni caso il responsabile UCC non si muove in base a capricci propri ma a dati certi pr cui occorre verificare la determina di liquidazione che sicuranmente conterra' il dettaglio.
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Censimento Popolazione 2011 - Compensi ai Rilevatori

Messaggio  francodan il Mer 15 Feb 2012 - 5:30

i forfait non esistono,faranno le determine di liquidazione con indicazione dei criteri seguiti...e come ogni determina ,se non corretta,sarà impugnabile...di certo comunque il comune potrà liquidare nei limiti delle somme accreditate da istat
avatar
francodan

Messaggi : 6152
Data d'iscrizione : 07.10.10
Località : 4 comuni e una unione in bassa lomellina

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Censimento Popolazione 2011 - Compensi ai Rilevatori

Messaggio  Manuela Reale il Sab 16 Giu 2012 - 9:59

Scrivo a questo forum nell'ostinata ricerca di punti fermi nel ruolo che
mi vede coinvolta.
Risiedo nel Comune di Sternatia in provincia di Lecce, nello stesso ho ricoperto il ruolo di Rilevatore Esterno per il 15° Censimento della Popolazione e delle Abitazioni (i rilevatori sono 4 esterni),
naturalmente ad oggi i miei dubbi riguardano l'argomento "Compensi ai Rilevatori".
Il mio caso è questo: per quanto io abbia potuto informarmi i comuni hanno
ricevuto due conti,
- "contributo forfettario fisso per il funzionamento degli UCC" (1),
- "contributo forfettario variabile legato all'attività di rilevazione" (2)
nel nostro Comune il primo conto (1) è stato interamente riservato ai
componenti interni dell'UCC, per quanto riguarda il secondo conto, ne è
stato sottratto il 25% a favore degli stessi componenti interni dell'UCC mentre
il restante 75% è stato semplicemente suddiviso in 4 parti uguali (4 quanti gli
stessi Rilevatori esterni), senza tener conto del tariffario che l'Istat aveva
fatto presente tramite Piano Generale di Censimento, e anche se lo stesso era
stato riportato come riferimento nel bando di concorso a riguardo, emesso dal
Comune di Sternatia.
La somma che ho percepito in Aprile è di Euro 880,45 al netto del 20% di IRPEF
e dell'8,5% di IRAP a questo si aggiungerà il saldo per il quale l'UCC
applicherà la stessa suddivisione e metodo di conteggio che in previsione
ammonterà ad un centinaio di euro a Rilevatore.
Questa somma oltre ad essere inferiore a quella da me percepita 10 anni fà,
appare per niente commisurata alla mole di lavoro richiesta ed effettuata (noi rilevatori abbiamo eseguito tutto in tutte le specifiche fasi fino a dare un aiuto per il confronto censimento anagrafe) e
soprattutto non è per niente dignitosa rapportata a qualsiasi parametro di
retribuzione lavorativa.
Dal mio punto di vista mi risulta molto difficile pensare che l'ISTAT abbia
previsto trattamenti di questo genere o che abbia lasciato così tanta facoltà
di decisione e gestione ai singoli comuni nonchè agli stessi UCC, senza
valutare l'ipotesi che ogni singolo rilevatore avrebbe così potuto portare a
casa solo poche centinaia di euro per incommensurabili ore di lavoro. Se così fosse, in poche parole, mi sarebbe potuta andare anche peggio se per esempio anzicchè trattenersi il 25% avessero trattenuto il 50%???
CHIEDO A VOI:
Sono stati inoltrati agli UCC dei parametri gestionali ben precisi a riguardo?
Se sì quali? (riferimenti o link precisi)
C'è qualcosa che posso fare per far rivalutare la mia posizione senza
eventualmente ricorrere a dispendiosi meccanismi legali (ad es. ricorso al
TAR)?
Un'ultima cosa: per un Comune che conta meno di 2500 abitanti un UCC di 5 componenti è per caso smisurato?
Ringrazio sin d'ora chi gentilmente prenderà in esame e a cura questa mail.
In attesa di uno speranzoso riscontro porgo al lettore i miei più cordiali
saluti.





Manuela Reale

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 16.06.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Censimento Popolazione 2011 - Compensi ai Rilevatori

Messaggio  Manuela Reale il Sab 16 Giu 2012 - 10:02

Scrivo a questo forum nell'ostinata ricerca di punti fermi nel ruolo che
mi vede coinvolta.
Risiedo nel Comune di Sternatia in provincia di Lecce, nello stesso ho ricoperto il ruolo di Rilevatore Esterno per il 15° Censimento della Popolazione e delle Abitazioni (i rilevatori sono 4 esterni),
naturalmente ad oggi i miei dubbi riguardano l'argomento "Compensi ai Rilevatori".
Il mio caso è questo: per quanto io abbia potuto informarmi i comuni hanno
ricevuto due conti,
- "contributo forfettario fisso per il funzionamento degli UCC" (1),
- "contributo forfettario variabile legato all'attività di rilevazione" (2)
nel nostro Comune il primo conto (1) è stato interamente riservato ai
componenti interni dell'UCC, per quanto riguarda il secondo conto, ne è
stato sottratto il 25% a favore degli stessi componenti interni dell'UCC mentre
il restante 75% è stato semplicemente suddiviso in 4 parti uguali (4 quanti gli
stessi Rilevatori esterni), senza tener conto del tariffario che l'Istat aveva
fatto presente tramite Piano Generale di Censimento, e anche se lo stesso era
stato riportato come riferimento nel bando di concorso a riguardo, emesso dal
Comune di Sternatia.
La somma che ho percepito in Aprile è di Euro 880,45 al netto del 20% di IRPEF
e dell'8,5% di IRAP a questo si aggiungerà il saldo per il quale l'UCC
applicherà la stessa suddivisione e metodo di conteggio che in previsione
ammonterà ad un centinaio di euro a Rilevatore.
Questa somma oltre ad essere inferiore a quella da me percepita 10 anni fà,
appare per niente commisurata alla mole di lavoro richiesta ed effettuata (noi rilevatori abbiamo eseguito tutto in tutte le specifiche fasi fino a dare un aiuto per il confronto censimento anagrafe) e
soprattutto non è per niente dignitosa rapportata a qualsiasi parametro di
retribuzione lavorativa.
Dal mio punto di vista mi risulta molto difficile pensare che l'ISTAT abbia
previsto trattamenti di questo genere o che abbia lasciato così tanta facoltà
di decisione e gestione ai singoli comuni nonchè agli stessi UCC, senza
valutare l'ipotesi che ogni singolo rilevatore avrebbe così potuto portare a
casa solo poche centinaia di euro per incommensurabili ore di lavoro. Se così fosse, in poche parole, mi sarebbe potuta andare anche peggio se per esempio anzicchè trattenersi il 25% avessero trattenuto il 50%???
CHIEDO A VOI:
Sono stati inoltrati agli UCC dei parametri gestionali ben precisi a riguardo?
Se sì quali? (riferimenti o link precisi)
C'è qualcosa che posso fare per far rivalutare la mia posizione senza
eventualmente ricorrere a dispendiosi meccanismi legali (ad es. ricorso al
TAR)?
Un'ultima cosa: per un Comune che conta meno di 2500 abitanti un UCC di 5 componenti è per caso smisurato?
Ringrazio sin d'ora chi gentilmente prenderà in esame e a cura questo commento.
In attesa di uno speranzoso riscontro porgo al lettore i miei più cordiali
saluti.





Manuela Reale

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 16.06.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Rilevatori

Messaggio  Paolo Gros il Sab 16 Giu 2012 - 23:15

Purtroppo e' cosi' ovvero l'Istat ha lasciato facoltà di decisione e gestione ai singoli comuni nonchè agli stessi UCC, nelle forme e nei modi di organizzazione del censimento fermo retando che onere alcuno possa essere posto a carico del'ente.
Verifica le determinazioni in merito del tuo comune ed il contratto che hai sottoscritto.
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Censimento Popolazione 2011 - Compensi ai Rilevatori

Messaggio  Manuela Reale il Mar 19 Giu 2012 - 5:06

Ciao!
Parto dal BANDO DI CONCORSO che recita quanto segue:

"ART.6-COMPENSO
1. Aciascun rilevatore sarà corrisposto un compenso lordo commisurato al numero di questionari censuari che risulteranno correttamente compilati secondo i parametri previsti dall'ISTAT,

2. I compensi di cui al comma è omnicomprensivo di qualsiasi eventuale spesa sostenuta di rilevatorie non ci potranno essere richieste di rimborso. Il compenso sarà soggetto alle trattenute dovute in base alle leggi vigenti.

3. L'entità del compensoè stimata e comunque di pendente dal contributo che l'ISTAT erogherà ai comuni in ragione diversa a secondo delle modalità di restituzione dei questionari, così come indicato al punto 3.3.1 del Piano Generale Di Censimento.

4. La mancata esecuzione dell'incarico non darà diritto ad alcun compenso, come per l'interruzione dello stesso se non per gravi e comprovati motivi. In tal caso saranno remunerati soloi questionari regolarmente compilati e consegnati.

SULLA BASE DI TUTTO QUESTO, MA SOPRATTUTTO DEL PUNTO 3. DEL BANDO RIPORTATO E QUINDI DI QUEL RIMANDO AL PUNTO 3.3.1 DEL PIANO GENERALE DI CENSIMENTO, E CON TANTO DI FIDUCIA VERSO IL MIO COMUNE E VERSO LE PERSONE CHE CONOSCO DA SEMPRE, HO FIRMATO UN CONTRATTO NEL QUALE PER QUANTO RIGUARDA I COMPENSI è CONTENUTO QUANTO SEGUE:

"Articolo 6 -Compensi
al Rilevatore verrà corrisposto un compenso omnicomprensivo, al lordo di tutti gli oneri specificato nel D.L. 31.05.2010 n.78 convertito con modificazioni in Legge n.122/2010 all'art. 50, comprensivo di qualsiasi rimborso spese, come stabilito dall'ISTAT; pertanto da parte del rilevatore non potrà essere richiesto alcun rimborso spese.
Il compenso sarà liquidato al termine del periodo di raccolta ed a seguitodi controllo quantitativo e qualitativodei modelli compilati e comunque successivamente e subordinatamente all'erogazione delle somme da parte dell'Istatche è l'istituto titolare dell'indagine. All'atto della corresponsione del compenso il Comune opererà le ritenute previste dalle leggi vigenti. La mancata escuzione dell'incarico non darà dirittoad alcun compenso, come per l'interruzione dello stessose non per gravi e comprovati motivi, nel qual caso saranno remunerati solo i questionari regolarmente compilati e consegnati. Il rilevatore, le cui inadempienze pregiudichino il buon andamento delle operazioni censuarie, verrà sollevato dall'incarico e non avrà diritto ad alcun compenso per l'attività svolta fino alla data di revoca dell'incarico.
al rilevatore non compete alcun diritto alla cessazione del rapporto formante oggetto del presente contratto."

RINGRAZIO VIVAMENTE

Manuela Reale

Messaggi : 6
Data d'iscrizione : 16.06.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

rilevatori

Messaggio  Paolo Gros il Mar 19 Giu 2012 - 5:51

...al Rilevatore verrà corrisposto un compenso omnicomprensivo..
l'ente e' contrattualmente nella legittimita' , giudizi morali a parte
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Censimento Popolazione 2011 - Compensi ai Rilevatori

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum