Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Cambio compensativo
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Mobilità compensativa tra infermieri
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Verifica Equitalia
Gio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

» split payment
Gio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

» codice univoco fatture - IPA
Mer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

» tassa rifiuti- delibera di assimilazione
Mer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

» graduatoria a T.D.-riflessione
Lun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

» BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
Lun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

» pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» congedo parentale
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» conflitto di interesse???
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» campo da calcio comunale
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» pensioni s7 e tabella voci emolumenti
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» Antenne. microcelle outdoor
Gio 12 Feb 2015 - 3:51 Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

Posizione organizzativa e D.L.gs. 39/2013

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Posizione organizzativa e D.L.gs. 39/2013

Messaggio  celsio il Lun 30 Dic 2013 - 11:51

Leggendo il D.lgs 39/2013 "non ho accettato" la nomina a responsabile del settore contabile (nel Comune Alfa < di 15.000 abitanti privo di dirigenza ), in quanto svolgo il ruolo di Consigliere Comunale (nel Comune Beta < di 15.000 abitanti) ed entrambi i Comuni gestiscono in Convenzione ex art. 30 D.Lgs 267/00 le Funzioni del Settore Sociale. La Convenzione approvata dai singoli Consigli Comunali comprende Comuni che complessivamente superano di gran lunga i 15.000 abitanti. Tra l' altro la Convenzione espressamente prevede che: " i Consiglieri degli Enti convenzionati hanno diritto di accesso agli atti dell' ambito ai sensi dell' ART. 43 del D.LGS 267/00". In presenza di n° 1 categorie D nel settore di appartenenza ed altre 4 D con mansioni equivalenti all' interno dell' Ente, il Sindaco nel caso prospettato, può obbligarmi(come ha fatto) ad accettare la posizione organizzativa? Per eliminare dubbi sono stato costretto all' aspettativa ex art 81 D.Lgs. 267/00(non retribuita e pagamento degli oneri quota comune e quota lavoratore. Ovviamente bella salassata). Nonostante l' aspettativa, non è stato revocato il Decreto di nomina e sono state conferite al Segretario Comunale le funzioni ad interim per il periodo di aspettativa. La soluzione adottata ovviamente non consente allo scrivente di rivedere la posizione circa l' aspettativa e quindi il rientro in servizio.
Si chiede parere in merito

celsio

Messaggi : 1
Data d'iscrizione : 25.12.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

re

Messaggio  Paolo Gros il Lun 30 Dic 2013 - 23:28

la po come spesso riportato nel forum non e' rinunciabile in presenza dei presupposti contrattuali e peraltro non inmcompatibile con la carica di consigliere dell'altro ente cosi' come espresso
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

PO

Messaggio  ELSE il Gio 2 Gen 2014 - 3:11

Intanto tantissimi auguri di buon anno a tutti
Scusate se mi inserisco con una domanda invece di proporre una soluzione a quanto già richiesto.
Mi è stato "imposto" l'incarico provvisorio di responsabile di un altro settore in aggiunta a quello che già ho. Il Comune è piccolino, meno di 1000 ab, ma le incombenze ci sono lo stesso e io non riesco a fare il lavoro di due dipendenti (non essendoci nessuno che fa gli adempimenti vi devo provvedere sia materialmente che assumendomene la responsabilità.
Il punto è che posso fare per venirne fuori? Tra l'altro sono resp. servizio finanziario come faccio a controllare me stesso?
In base a quale norma devo lavorare per due ed essere pagato per uno?
La Costituzione non dice che si deve essere compensti in base al lavoro che si fa?
GRAZIE

ELSE

Messaggi : 541
Data d'iscrizione : 02.05.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

re

Messaggio  Paolo Gros il Gio 2 Gen 2014 - 3:40

nion puoi che far presente alla PA che la mole di lavoro non e' sostenibile da un solo soggetto e che nessuno e' tenuto a cose impossibilei
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

PO

Messaggio  ELSE il Gio 2 Gen 2014 - 5:26

L'ho fatto eccome verbalmente ma ha fatto orecchie da mercante. Se lo faccio per iscritto e lui comunque non revoca il decreto di conferimento di incarico che potrei fare?
GRAZIE

ELSE

Messaggi : 541
Data d'iscrizione : 02.05.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Posizione organizzativa e D.L.gs. 39/2013

Messaggio  francodan il Gio 2 Gen 2014 - 5:40

può provare la via sindacale ...in ogni caso l'accorpamento di funzioni o servizi con assegnazione ad unico responsabile è una delle scelte possibili da parte della amministrazione ...scelta legittima ...che in certi casi è inopportuna...questo per dire che la via giudiziale non porterebbe a nulla....
avatar
francodan

Messaggi : 6152
Data d'iscrizione : 07.10.10
Località : 4 comuni e una unione in bassa lomellina

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

PO

Messaggio  ELSE il Gio 2 Gen 2014 - 6:51

per il settore per il quale sono stato nominato provvisoriamente responsabile si è in procinto di avviare un concorso per la copertura del posto. Che senso avrebbe assumere nuovo personale se il lavoro lo posso fare io e bene (secondo il sindaco)?
In soldoni l'amministrazione può, leggitimamente, decidere di accorpare i servizi più impegnativi ed assegnarli ad un fesso e lasciare agli altri quelli che richiedono un impegno quasi nullo e il fesso deve adempiere senza fiatare, pagare se sbaglia oppure si licenzia?


ELSE

Messaggi : 541
Data d'iscrizione : 02.05.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

re

Messaggio  Paolo Gros il Gio 2 Gen 2014 - 7:16

analisi cruda ma corretta
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

re

Messaggio  marinagi il Ven 3 Gen 2014 - 12:43

.. hai tutta la mia solidarietà, ma purtroppo solo quella!
Sono in una situazione analoga e inoltre sono in convenzione su più comuni, ma non ho trovato soluzioni ... e il sindacato non mi è sembrato poi così propenso ad interessarsi dei "fortunati" titolari di PO!
non ci resta che resistere ad oltranza  Rolling Eyes 

marinagi

Messaggi : 33
Data d'iscrizione : 17.07.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Posizione organizzativa e D.L.gs. 39/2013

Messaggio  francodan il Mar 7 Gen 2014 - 2:59


In soldoni l'amministrazione può, leggitimamente, decidere di accorpare i servizi più impegnativi ed assegnarli ad un fesso e lasciare agli altri quelli che richiedono un impegno quasi nullo e il fesso deve adempiere senza fiatare, pagare se sbaglia oppure si licenzia?



gli altri si responsabilizzano attraverso la nomina a responsabile di procedimento......


.
avatar
francodan

Messaggi : 6152
Data d'iscrizione : 07.10.10
Località : 4 comuni e una unione in bassa lomellina

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Posizione organizzativa e D.L.gs. 39/2013

Messaggio  ELSE il Mar 7 Gen 2014 - 10:14

... e in un comune senza dirigenza, inferiore a mille abitanti a chi spetta nominare i responsabili di procedimento? Al responsabile di servizio/settore, al segretario o al sindaco
GRAZIE

ELSE

Messaggi : 541
Data d'iscrizione : 02.05.11

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

re

Messaggio  Paolo Gros il Mar 7 Gen 2014 - 23:13

le po in enti senza dirigenza non possono delegare cio' che gia' hanno in delega dal sindaco derivandone che tali responsabilita' sno stabilite dal sindaco mentre lo sono dai dirigenti ove esistano
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Posizione organizzativa e D.L.gs. 39/2013

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum