Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Cambio compensativo
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Mobilità compensativa tra infermieri
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Verifica Equitalia
Gio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

» split payment
Gio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

» codice univoco fatture - IPA
Mer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

» tassa rifiuti- delibera di assimilazione
Mer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

» graduatoria a T.D.-riflessione
Lun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

» BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
Lun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

» pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» congedo parentale
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» conflitto di interesse???
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» campo da calcio comunale
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» pensioni s7 e tabella voci emolumenti
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» Antenne. microcelle outdoor
Gio 12 Feb 2015 - 3:51 Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

multa non dovuta polizia municipale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

multa non dovuta polizia municipale

Messaggio  giannicgn il Sab 22 Giu 2013 - 3:52

mi è stata notificata una multa per violazione codice strada per l'uso del telefonino in macchina da parte del comando dei vigili urbani di xxxxxx -. 
domanda>: non sono stato mai a roma nell'ultimo anno e per di più vogliono decurtare 6 punti - 
Credo che abbiano avuto una cecità assoluta nel rilevare il numero di targa -. cosa posso fare per dimostrare il contrario-. Mi sembra che a volte si ragioni ( in Sicilia ) si viene accusato da pentiti e l'interessato deve dimostrare il contrario-. cosa fare - mi date una soluzione -. ciao a tutti  e grazie-.
avatar
giannicgn

Messaggi : 45
Data d'iscrizione : 03.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

CDs

Messaggio  Paolo Gros il Dom 23 Giu 2013 - 23:22

i post debbono essere di carattere generale ed a takl fine e' stato oscurato il comune richiedente.
Detto questo:
La multa per guida col cellulare, senza effettuare la contestazione immediata, è nulla se il verbale non è preciso e puntuale.

È quanto deciso dal Giudice di Pace di Pisa , che ha annullato un verbale eccessivamente generico che si limitava a riportare la seguente frase: “un uomo dai capelli bianchi parlava al cellulare alla guida dell’auto”. Nulla invece diceva il provvedimento in ordine alla mancanza dell’auricolare o di un dispositivo viva-voce (che, in quanto mezzi consentiti dal Codice della Strada , esonerano il conducente da responsabilità).

Il giudice ha ritenuto che “la percezione di una realtà dinamica in movimento non può essere assimilata alla conoscenza di una realtà statica”. Il che, in parole povere, vuol dire che, se il pubblico ufficiale non ferma immediatamente il conducente, egli non è in grado di verificare, nell’arco di tempo istantaneo del passaggio dell’auto, se questi stava effettivamente tenendo un comportamento illecito.

La questione dei verbali senza contestazione immediata è stata più volte oggetto di pronuncia della Corte di Cassazione. Ecco le statuizioni più importanti che occorre ricordare:

- La multa per guida col cellulare è valida anche senza immediata contestazione, purché il verbale contenga il motivo specifico che ha impedito all’agente di fermare il veicolo (per esempio: il vigile dichiara nel verbale che, se avesse fermato l’auto del trasgressore, avrebbe provocato una situazione pericolosa per il traffico) .

- Se si intende contestare il verbale, non basta affermare che il vigile era troppo distante per poter accertare la condotta del guidatore. È necessario dimostrare l’errore di percezione del verbalizzante fornendo una prova specifica (per es. misura precisa della distanza). Non sono ammesse le mere presunzioni .

- Nel giudizio di opposizione all’ordinanza-ingiunzione relativa al pagamento della multa, è possibile contestare solo quelle circostanze di fatto che non risultino dal verbale (come nel caso sopra trattato in cui il ricorrente denuncia la mancanza, nel verbale, del riferimento all’assenza di auricolare o viva-voce).
Se invece il ricorrente vuole contestare la verità dei fatti risultanti dal verbale, deve intraprendere un procedimento di querela di falso [5]. Questo perché la Suprema Corte ha riconosciuto “fede privilegiata” ai fatti che un pubblico ufficiale attesta essere avvenuti in sua presenza .
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: multa non dovuta polizia municipale

Messaggio  giannicgn il Lun 24 Giu 2013 - 9:13

Paolo Gros ha scritto:i post debbono essere di carattere generale ed a takl fine e' stato oscurato il comune richiedente.
Detto questo:
La multa per guida col cellulare, senza effettuare la contestazione immediata, è nulla se il verbale non è preciso e puntuale.

È quanto deciso dal Giudice di Pace di Pisa , che ha annullato un verbale eccessivamente generico che si limitava a riportare la seguente frase: “un uomo dai capelli bianchi parlava al cellulare alla guida dell’auto”. Nulla invece diceva il provvedimento in ordine alla mancanza dell’auricolare o di un dispositivo viva-voce (che, in quanto mezzi consentiti dal Codice della Strada , esonerano il conducente da responsabilità).

Il giudice ha ritenuto che “la percezione di una realtà dinamica in movimento non può essere assimilata alla conoscenza di una realtà statica”. Il che, in parole povere, vuol dire che, se il pubblico ufficiale non ferma immediatamente il conducente, egli non è in grado di verificare, nell’arco di tempo istantaneo del passaggio dell’auto, se questi stava effettivamente tenendo un comportamento illecito.

La questione dei verbali senza contestazione immediata è stata più volte oggetto di pronuncia della Corte di Cassazione. Ecco le statuizioni più importanti che occorre ricordare:

- La multa per guida col cellulare è valida anche senza immediata contestazione, purché il verbale contenga il motivo specifico che ha impedito all’agente di fermare il veicolo (per esempio: il vigile dichiara nel verbale che, se avesse fermato l’auto del trasgressore, avrebbe provocato una situazione pericolosa per il traffico) .

- Se si intende contestare il verbale, non basta affermare che il vigile era troppo distante per poter accertare la condotta del guidatore. È necessario dimostrare l’errore di percezione del verbalizzante fornendo una prova specifica (per es. misura precisa della distanza). Non sono ammesse le mere presunzioni .

- Nel giudizio di opposizione all’ordinanza-ingiunzione relativa al pagamento della multa, è possibile contestare solo quelle circostanze di fatto che non risultino dal verbale (come nel caso sopra trattato in cui il ricorrente denuncia la mancanza, nel verbale, del riferimento all’assenza di auricolare o viva-voce).
Se invece il ricorrente vuole contestare la verità dei fatti risultanti dal verbale, deve intraprendere un procedimento di querela di falso [5]. Questo perché la Suprema Corte ha riconosciuto “fede privilegiata” ai fatti che un pubblico ufficiale attesta essere avvenuti in sua presenza .
OK!!!
PRENDO ATTO CHE HO CHIESTO QUALCHE COSA DI PERSONALE-. PER L'AVVENIRE SARO' PIU' ACCORTO - GRAZIE COMUNQUE E BUON LAVORO A TUTTI -.
avatar
giannicgn

Messaggi : 45
Data d'iscrizione : 03.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: multa non dovuta polizia municipale

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum