Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Cambio compensativo
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Mobilità compensativa tra infermieri
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Verifica Equitalia
Gio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

» split payment
Gio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

» codice univoco fatture - IPA
Mer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

» tassa rifiuti- delibera di assimilazione
Mer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

» graduatoria a T.D.-riflessione
Lun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

» BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
Lun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

» pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» congedo parentale
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» conflitto di interesse???
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» campo da calcio comunale
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» pensioni s7 e tabella voci emolumenti
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» Antenne. microcelle outdoor
Gio 12 Feb 2015 - 3:51 Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

ritardo nella conclusione del procedimento

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

ritardo nella conclusione del procedimento

Messaggio  enzo60fg il Lun 3 Giu 2013 - 10:44

Può l'Amministrazione comunale nel 2013 chiedere ad un ex socio assegnatario di alloggio di una cooperativa edilizia, ormai sciolta con provvedimento dell'autorità nel 2010, a pagere al Comune la quota parte degli oneri di urbanizzazione primaria e secondaria che la Cooperativa ancora non aveva pagato in forza di una convenzione da questa stipulata con il Comune, sebbene tale credito era già diventato esigibile dall'A.C. nel 1996, data di ultimazione dei lavori comunicata formalmente all'A.C.?
Può l'A.C. negare al socio la trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà del suolo edificatorio con la motivazione che la Cooperativa non ha finito di pagare il 40% degli oneri di urbanizzazione e chiedere al socio di pagare preliminarmente la quota parte di tali oneri per poter procedere successivamente ai conteggi per la trsformazione del diritto di godimento sul bene?
Può l'Amministrazione non rispondere all'istanza del socio, depositata in vigenza dell'Avviso Pubblico, e quando la Cooperativa era ancora in attività, di trasformare il diritto di superficie in proprietà e rispondere solo dopo sette anni, dopo innumerevoli istanze di sollecito e minacce di ricorrere all'AG, dopo che la Cooperativa è stata sciolta, con la richiesta della quota parte degli oneri di urbanizzazione che la Cooperativa non aveva ancora pagato? Può l'utente chiedere i danni per la lungaggine del procedimento amministrativo?

enzo60fg

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 21.05.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

alloggi

Messaggio  Paolo Gros il Lun 3 Giu 2013 - 23:10

per come enunciato il problema ben puo' ed anzi deve , poiche' la Cooperativa non ha finito di pagare il 40% degli oneri di urbanizzazione , chiedere al socio di pagare preliminarmente la quota parte di tali oneri per poter procedere successivamente ai conteggi per la trsformazione del diritto di godimento sul bene
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: ritardo nella conclusione del procedimento

Messaggio  enzo60fg il Mar 4 Giu 2013 - 11:34

Paolo Gros ha scritto:per come enunciato il problema ben puo' ed anzi deve , poiche' la Cooperativa non ha finito di pagare il 40% degli oneri di urbanizzazione , chiedere al socio di pagare preliminarmente la quota parte di tali oneri per poter procedere successivamente ai conteggi per la trsformazione del diritto di godimento sul bene
Quindi mi dici che c'è una norma o una giurisprudenza consolidata che permette, anzi obbliga, a chiedere all'ex socio (persona fisica) di pagare un debito non onorato dalla Cooperativa (persona giuridica) cancellata tre anni fa con provvedimento dell'autorità, dopo 4 anni di silenzio sulla richiesta del socio di trasformare il diritto di godimento sul suolo mentre la Cooperativa era in vita, giacché depositata sette anni fa al protocollo comunale e senza che il creditore, per inerzia, abbia mai proceduto al recupero nei confronti della Cooperativa della somma diventata 17 anni fa esigibile. E' l'ex socio responsabile dell'omissione della Cooperativa deceduta e dell'inerzia dell'Amministrazione? Deve pagare? Mi sembra strano che un soggetto che non ha potuto determinare quello che è successo sia chiamato a pagare, anche con rivalutazione monetaria, con il proprio capitale un debito di una S.R.L. "estinta" cancellata dal registro imprese. Mi puoi segnalare cortesemente la norma che permette ciò.


Ultima modifica di enzo60fg il Mar 4 Giu 2013 - 11:52, modificato 1 volta

enzo60fg

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 21.05.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

socio

Messaggio  Paolo Gros il Mar 4 Giu 2013 - 23:19

al link
http://www.comune.salerno.it/allegati/4721.pdf

hanno elegantemente risolto anche se qualche dubbio io l'avrei
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: ritardo nella conclusione del procedimento

Messaggio  enzo60fg il Ven 7 Giu 2013 - 0:52

Paolo Gros ha scritto:al link
http://www.comune.salerno.it/allegati/4721.pdf

hanno elegantemente risolto anche se qualche dubbio io l'avrei

Una cosa è la delibera di indirizzo e un'altra è la materiale revoca della concessione poichè, nel caso specifico, ad esempio, il notevole ritardo della diffida del 1.6.2013 a versare il saldo degli oneri, esigibili dal 1996, potrebbe essere, a parere, non più possibile per prescrizione del credito. Non credo, inoltre, che sia anche possibile revocare alla soc. Cooperativa a r.l. l'atto concessorio del diritto di superficie, poichè sul suolo risultano costruiti gli alloggi e ceduti ai proprietari con atto pubblico. Quindi il Comune, oggi, a fronte del suo vantato credito verso una Cooperativa "estinta" nel 2009, dovrebbe procedere giudizialmente e far resuscitare la Coop, facendola iscrivere con provvedimento giudiziale all'Albo delle Coop, successivamente chiedere e far revocare al giudice gli atti di cessione definitiva degli alloggi, revocare con atto amministrativo la concessione del diritto di superficie e diventare proprietaria di tutti i dieci appartamenti su quel suolo costruito. Non mi sembra realizzabile, anche perchè, credo, che qualche responsabilità per la lentezza del procedimento possa essere addebitabile alla P.A. Realizzabile potrebbe essere una transazione.

enzo60fg

Messaggi : 7
Data d'iscrizione : 21.05.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: ritardo nella conclusione del procedimento

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum