Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Cambio compensativo
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Mobilità compensativa tra infermieri
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Verifica Equitalia
Gio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

» split payment
Gio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

» codice univoco fatture - IPA
Mer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

» tassa rifiuti- delibera di assimilazione
Mer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

» graduatoria a T.D.-riflessione
Lun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

» BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
Lun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

» pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» congedo parentale
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» conflitto di interesse???
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» campo da calcio comunale
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» pensioni s7 e tabella voci emolumenti
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» Antenne. microcelle outdoor
Gio 12 Feb 2015 - 3:51 Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

Art. 38, c. 1, lett.i) D. Lgs. 163/2006 - DURC

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Art. 38, c. 1, lett.i) D. Lgs. 163/2006 - DURC

Messaggio  sostienepereira il Mar 21 Mag 2013 - 15:54

Con DETERMINAZIONE n. 1 del 16 maggio 2012 (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 141 del 19-6-2012) l'AVCP ha chiarito che a seguito delle recenti modifiche normative concernenti il rilascio di certificazioni, ed in particolare della legge 12 novembre 2011, n. 183, sono stati posti alcuni dubbi interpretativi sul D.U.R.C., relativamente alle modalità di partecipazione alle gare e di successiva verifica del suddetto requisito.

La deliberazione recita che "Per i profili che interessano in questa sede, preme affermare che la suddetta normativa non ha introdotto alcuna novità sostanziale in tema di modalità di partecipazione alla gara. Pertanto, ai fini della partecipazione di un concorrente ad una procedura di gara, rimane fermo che quest’ultimo deve presentare una dichiarazione di non trovarsi nella situazione prevista dall’art. 38, comma 1, lett. i), come peraltro espressamente previsto in via generale dallo stesso articolo 38, al comma 2; spetta, poi, alla stazione appaltante pubblica ed alle amministrazioni procedenti (art. 16-bis, comma 10, del d.l. n. 185/2008, come convertito dalla l. 28 gennaio 2009, n. 2, ed art. 6 del d.P.R. 5 ottobre 2010, n. 207) verificare, ai sensi dell’art. 71 del d.P.R. n. 445/2000, la correttezza delle dichiarazioni ricevute tramite acquisizione d’ufficio del DURC.
La domanda è: le stazioni appaltanti, prima di formare la lista delle ditte ammesse, devono richiedere i DURC di tutte le imprese partecipanti (a volte le imprese partecipanti sono in numero elevatissimo - 150-200), aspettarne l'emissione e procedere ad escludere le ditte che risultano irregolari?, in quanto, continua l'AVCP, di fatto, l’emissione di un D.U.R.C. irregolare equivarrebbe ex se alla sussistenza di una grave irregolarità, accertata, a monte, dall’ente previdenziale, senza che a riguardo residui alcun margine di discrezionalità in capo alla stazione appaltante

sostienepereira

Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 22.09.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Durc

Messaggio  Paolo Gros il Mar 21 Mag 2013 - 23:25

l'ammissione presuppone una regolare posizine contributiva
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum