Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Cambio compensativo
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Mobilità compensativa tra infermieri
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Verifica Equitalia
Gio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

» split payment
Gio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

» codice univoco fatture - IPA
Mer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

» tassa rifiuti- delibera di assimilazione
Mer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

» graduatoria a T.D.-riflessione
Lun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

» BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
Lun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

» pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» congedo parentale
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» conflitto di interesse???
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» campo da calcio comunale
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» pensioni s7 e tabella voci emolumenti
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» Antenne. microcelle outdoor
Gio 12 Feb 2015 - 3:51 Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

Permessi ex art. 79 D.Lgs. 267/2000

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Permessi ex art. 79 D.Lgs. 267/2000

Messaggio  stefaniac il Lun 25 Feb 2013 - 2:51

Buongiorno! una domanda: un assessore del mio Comune ha chiesto un parere da utillizzare con il proprio datore di lavoro, che così si comporta: in tutti gli anni di attività politica (quindi anche da consigliere) NON ha computato come anzianità di servizio i vari permessi retribuiti (rimborsati dal comune). Ciò oggi si traduce nella esclusione per carenza di anzianità da una selezione per progressione verticale. Lo stesso datore di lavoro considera invece regolarmente maturata l'anzianità di servizio ai fini pensionistici ed altro, e adduce come motivazione che il decentrato non dispone nulla in proposito. In sostanza ciò si traduce nel fatto che un politico riceve nocumento, per la carriera interna, dalle sue assenze per attività politica. Ci trovo elementi di incostituzionalità. Una risposta in merito?

stefaniac

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 28.01.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Ho letto il documento di cui al link, ma non risponde in merito al fatto se i permessi di cui all'art. 79 sono o meno da considerare come servizio a tutti gli effetti

Messaggio  stefaniac il Lun 25 Feb 2013 - 3:50

stefaniac ha scritto:Buongiorno! una domanda: un assessore del mio Comune ha chiesto un parere da utillizzare con il proprio datore di lavoro, che così si comporta: in tutti gli anni di attività politica (quindi anche da consigliere) NON ha computato come anzianità di servizio i vari permessi retribuiti (rimborsati dal comune). Ciò oggi si traduce nella esclusione per carenza di anzianità da una selezione per progressione verticale. Lo stesso datore di lavoro considera invece regolarmente maturata l'anzianità di servizio ai fini pensionistici ed altro, e adduce come motivazione che il decentrato non dispone nulla in proposito. In sostanza ciò si traduce nel fatto che un politico riceve nocumento, per la carriera interna, dalle sue assenze per attività politica. Ci trovo elementi di incostituzionalità. Una risposta in merito?

stefaniac

Messaggi : 3
Data d'iscrizione : 28.01.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

permessi

Messaggio  Paolo Gros il Lun 25 Feb 2013 - 3:56

La presenza in servizio non è richiesta nei casi di fruizione del permesso ai sensi dell’art. 79 del D. Lgs. 267/2000:

a) comma 1, qualora la durata della riunione risultante dall’attestazione sia uguale o superiore all’orario giornaliero del dipendente;
b) comma 3, qualora la durata della riunione risultante dall’attestazione sia uguale o superiore all’orario giornaliero del dipendente;
c) commi 4 e 5, qualora la durata del permesso risultante dall’attestazione sia uguale o superiore all’orario giornaliero del dipendente.

Nei casi sopraindicati l’assenza del dipendente viene computata con riferimento all’orario di lavoro che il medesimo avrebbe dovuto osservare nella giornata di assenza.

e' di tutta evidenza che tali permessi agiscono come se il soggetto avesse a pieno titolo lavorato
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Permessi ex art. 79 D.Lgs. 267/2000

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum