Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

Ultimi argomenti
» Cambio compensativo
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Mobilità compensativa tra infermieri
Ven 25 Set 2015 - 1:12 Da Admin

» Verifica Equitalia
Gio 19 Feb 2015 - 2:17 Da Admin

» split payment
Gio 19 Feb 2015 - 2:16 Da Admin

» codice univoco fatture - IPA
Mer 18 Feb 2015 - 23:29 Da Admin

» tassa rifiuti- delibera di assimilazione
Mer 18 Feb 2015 - 3:33 Da Admin

» graduatoria a T.D.-riflessione
Lun 16 Feb 2015 - 23:57 Da Admin

» BONUS RENZI COMPENSAZIONE F24
Lun 16 Feb 2015 - 6:08 Da Admin

» pensioni S7 - servizi stampati non in ordine di data
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» congedo parentale
Lun 16 Feb 2015 - 0:59 Da Admin

» conflitto di interesse???
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» ICI / IMU IMPIANTI DI RISALITA
Ven 13 Feb 2015 - 4:18 Da Admin

» campo da calcio comunale
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» pensioni s7 e tabella voci emolumenti
Ven 13 Feb 2015 - 0:08 Da Admin

» Antenne. microcelle outdoor
Gio 12 Feb 2015 - 3:51 Da Admin

Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca
Partner
creare un forum
Calcolo Irpef on line
http://www.irpef.info/

patto di stabilità e regioni a statuto speciale

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

patto di stabilità e regioni a statuto speciale

Messaggio  penna il Ven 7 Set 2012 - 7:40

Alla luce della sentenza della Corte Cost. n. 178/2012 che ha dichiarato incostituzionale l'art. 37 del d. lgs. 118/2011 (nella parte in cui prevedeva la immediata e diretta applicazione della normativa sul federalismo fiscale alle regioni a statuto speciale in assenza delle norme di attuazione ex art. 27 legge delega n. 42 del 2009), mi chiedo se, ed eventualmente in quali termini, tale pronuncia potrà condizionare l'applicabilità alle predette regioni del procedimento sanzionatorio previsto in caso di mancato rispetto del Patto di stabilità dall'art. 7 del d. lgs. 149/11. Ciò in quanto l'art. 13 del d. lgs. 149/11, nel disciplinare l'ambito soggettivo di applicazione del decreto, riproduce esattamente la stessa formulazione dell'art. 37 d. lgs. 118/11 (ora incostituzionale), sancendone l'immediata e diretta applicazione.
In altre parole, un Comune facente parte di una regione a statuto speciale può impugnare il provvedimento sanzionatorio irrogatogli sulla base di tale pronuncia della Consulta? Se sì, dovrebbe impugnarlo dinanzi al Tar ?
grazie

penna

Messaggi : 99
Data d'iscrizione : 25.04.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Patto

Messaggio  Paolo Gros il Ven 7 Set 2012 - 23:22

Direi vi siano glii estremi per ricorrere attraverso il Tar
avatar
Paolo Gros
Admin

Messaggi : 51828
Data d'iscrizione : 30.07.10

Vedi il profilo dell'utente http://paologros.oneminutesite.it/

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum